Il progetto di Valentina - Karam Khand Yoga Shop Bologna

Yoga Shop, Karam Khand: il progetto di Valentina

Chi sono

Ciao, io sono Valentina e sono la titolare del primo e unico “Yoga Shop” di Bologna – Karam Khand Yoga Shop in Via Riva di Reno 13b.
Vivo a Bologna da   anni anche se le mie origini sono romagnole esattamente di Ravenna.

Ho la formazione per l’insegnamento del Kundalini Yoga così come insegnato da Yogi Bhajan.

Dopo 15 anni di lavoro come dipendente di una nota società di ingegneria del Bolognese la notizia che il settore è in crisi e …occorre reinventarsi una vita lavorativa.

Ho deciso di intraprendere una strada nuova, una strada che fosse più “mia”. Ho deciso di affrontare la paura e questa grande sfida col supporto e il sostegno di tantissime persone a partire dal mio ex marito, dalla mia famiglia, dalla Sangat (amici conosciuti durante il Teacher Trainig a Karam Khand – centro Yoga in Via Rivani 99A a Bologna) fino a tutte le persone, gli amici storici e le nuove conoscenze che hanno creduto insieme a me in questo progetto da subito ed hanno messo a disposizione competenze, tempo e cuore per realizzarlo.

Non posso non citare una frase per me folgorante di Shiv Charan Singh: “Fa che la paura sia un vento alle tue spalle, non un muro davanti”

Il mio passato?

Nel 2006 incontro lo Yoga Ashtanga e seguo i corsi per circa due anni. Negli anni successivi mi appassiono a diverse discipline dalla danza contemporanea, al tessuto aereo al bharata natyam per poi rilassarmi nel Kundalini Yoga così come insegnato da Yogi Bhajan a seguito dell’incontro rivelatore con Sat Hari Kaur (Roberta Aramini).

Il mio presente?

Ho 40 anni, sono madre della luce più bella che i miei occhi abbiano mai visto…mia figlia Penelope Viola.

Ogni giorno, cerco di essere una persona migliore, di mettere a fuoco quelli che sono i miei obiettivi ispirati dai principi che guidano la mia vita.

Credo fermamente che se siamo così tati al mondo ci sarà un motivo e che la diversità sia un dono che ci permette un lavoro su noi stessi ancora più profondo.

Credo nel fatto che la solitudine ci permette una connessione con i punti più profondi di noi ma che sia nella condivisione e nello scambio ci sia il vero lavoro. Abbiamo bisogno di noi stessi quanto degli altri per avere uno specchio di noi e grazie a loro cercare di essere sempre migliori.

Non occorre essere figli  i qualcuno, ricchi o personaggi famosi per dare  il nostro contributo nel mondo. La sabbia è fatta di tanti granelli minuscoli che insieme però costituiscono un deserto e creano una tale bellezza! Avete mai visto il deserto? Quello spazio immenso dove ci sta tutto e niente all’unisono.

Ghandi diceva che noi dobbiamo essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo ed occorre testimoniare ogni giorno ciò in cui crediamo con grazia cosicchè possa avvenire, nel tempo che occorrerà, un cambiamento in noi e fuori da noi.

Credo nell’amore e credo che esso possa muovere davvero le montagne. Credo tanto nel valore del singolo e credo anche nella forza “gigante” che abbiamo come comunità. Credo dobbiamo affinare il sentirci uniti nonostante le distanze date dalla nostra diversità e dai distanziamenti necessari nel periodo attuale.

Lo yoga fa parte della mia vita da oltre venti anni, e la pratica individuale possibilmente quotidiana credo sia ciò che più ti permette di essere stabile nella vita di tutti i giorni con le sue emozioni, con le sue gioie e i suoi dolori.

L’incontro con lo yoga Kundalini è stato decisivo per la mia vita. E’ stato un incontro che mi ha reso consapevole di ciò che stavo cercando e di che tipo di persona sarei voluta diventare.

La pandemia e il lockdown del 2020 hanno favorito cambiamenti veramente importanti e dolorosi nella mia vita.

Anche la mia pratica yoga ha subito un cambiamento trovando nello yoga kundalini una disciplina un pò troppo rigida e schematica. Il mio corpo aveva bisogno di flessibilità non di un tempo dettato da un timer per stare in una posizione. Avevo bisogno di sentire maggiormente il mio allineamento e di un lavoro col corpo più fisico. Avevo bisogno di sperimentare le posizioni in un altro modo avevo bisogno di sentirmi totalmente  libera di essere me stessa almeno in quei minuti che riuscivo a ritagliarmi all’interno della giornata.

Mi sono appassionata all’Hatha Yoga ed al metodo condotto da Claudia Munari che ha permesso di sentirmi più dritta e radicata. Ho bisogno di sentirmi “piantata” come un albero in questa terra e sentirmi parte di tutto ciò che mi circonda e in armonia con esso.

Il mio futuro?

Con queste poche righe non vorrei solamente averti elencato le mie esperienze come in un classico curriculum ma, dirti chi sono e mostrarti la parte più pura e vera di me.

Sono alla mia prima esperienza nel commercio al dettaglio e sarà una bella sfida! Ogni parte del mio essere più intimo è convinta che questa sia un’opportunità, una via da percorrere.

Vi accoglierò col cuore accompagnando i vostri acquisti nel mio negozio mettendo al vostro servizio la parte più pura di me.

SAT NAM
(la Verità è la mia Identità)

ZITA DONINI

Dal 2021 collabora con Karam Khand Yoga Shop.

Sono una persona empatica e interessata alle tradizioni indiane e tibetane e in generale alle culture orientali e sciamaniche da tutta la vita.
Dal 2000 sono un’operatrice olistica e offro sessioni di massaggio decontratturante, olistico e riflessologia plantare.
Parlo quattro lingue: inglese, francese, portoghese e spagnolo.
Frequento classi di yoga e meditazione dal 2000. Credo nella pace, nella gioia interiore e che la solidarietà, soprattutto fra donne, sia un gran valore.
Dal 2010 gestisco un bed & breakfast “olistico” dove ogni stanza è dotata di tutti i confort per ospitare i praticanti di yoga. Ad ogni visitatore con piacere fornisco un tappetino, un cuscino da meditazione e una tisana Yogi Tea.
Presto fra i servizi che offro ci sarà anche una sauna!