Benvenuto, Centro della terra! 21 marzo 2017 – Posted in: Interviste

di Giuditta Pellegrini Liv Sahej Kaur

centro della terra

Con un programma ricco di attività rivolte a grandi e piccini, si inaugura questo fine settimana Nabhi – Il Centro della Terra, nuovo spazio per lo yoga e non solo.
Situato nei pressi del lago di Suviana, non è così lontano da Bologna, ma quel tanto che basta per lasciarsi indietro la città e immergersi nel verde incontaminato dell’Appennino.
Il Centro della Terra sarà quindi un punto di incontro tra le pratiche di consapevolezza e benessere e il contatto diretto con la natura.

centro della terra

Ne parliamo con Giulia Borghi, nome spirituale Ravijeet Kaur Khalsa, insegnante di Yoga Kundalini come trasmesso da Yogi Bhajan e fondatrice del centro e dell’associazione Nabhi insieme al suo compagno Luca Zanoni.

Giulia, innanzi tutto ci puoi raccontare come è iniziata la tua esperienza nello yoga?

Ho iniziato a fare yoga kundalini nel 2006, diciamo tra virgolette casualmente, perché non era qualcosa che stavo razionalmente cercando. È stato determinante l’incontro con la mia prima insegnante, Luana, una persona molto bella e luminosa che mi ha incuriosita e invogliata a conoscere lei inizialmente e poi lo yoga kundalini. L’impatto è stato deflagrante, perché dalla prima lezione ho sentito che volevo percorrere quella strada, e quindi ho iniziato subito a praticare tutti i giorni e adesso lo yoga è parte integrante dalla mia vita quotidiana.
Poi sono stata fortemente sollecitata da lei a fare il corso per insegnanti, che ho frequentato nel 2008 al Karam Khand di Bologna.
Lì ho incontrato il mio maestro Shiv Charan Singh, che poi ho seguito costantemente facendo tutto il percorso del I e II livello (terminerà a breve) e consolidandomi sempre più nell’insegnamento.

E come è nata l’idea di aprire questo centro?

E’ nata mentre vivevo all’isola d’Elba con il mio attuale compagno, Luca. Entrambi abbiamo pensato che sarebbe stato bello avere un luogo in cui poter fare le cose che più ci piacciono, mettendo insieme le nostre abilità (lui è molto bravo con i lavori manuali e creativi).

Quali attività vi si svolgeranno?

Vorremmo creare un luogo in cui proporre le cose che pensiamo facciano bene all’anima delle persone, quindi ospiteremo ritiri delle tante e varie pratiche di consapevolezza. Inoltre essendo un posto immerso nella natura, posizionato su un crinale all’incrocio di tanti sentieri, si presta molto alle escursioni, alla scoperta della montagna e alla conoscenza del territorio. Infatti collaboreremo con Madreselva, cooperativa di guide ambientali ed escursionistiche che lavora proprio sull’Appennino.

centro della terra

Il legame con la natura è parte integrante dei vostri progetti, lo dice anche il nome…

Infatti: il nome Centro della Terra nasce proprio dal desiderio di dedicare questo luogo alla Terra e ai suoi abitanti. Il nostro intento è quello di creare sensibilità e cura nei riguardi della natura nei gruppi e nelle persone che accoglieremo e che sono alla ricerca di qualcosa di autentico.
Anche lo yoga nasce dalla natura e riporta l’essere umano al suo stato di naturalezza, sia attraverso lo stile di vita, che si traduce in una vera e propria rieducazione a sentire e rispettare i ritmi del corpo, sia attraverso le pratiche di meditazione: quando sperimentiamo l’ascolto e l’apertura del cuore entriamo in contatto con un grande senso di unità e comprendiamo che ogni nostro gesto ha un impatto su tutto quello che ci circonda.

Come sono suddivisi gli spazi?

Abbiamo una sala pratiche, una cucina comune, e degli appartamentini che possono ospitare circa 20 persone. La cucina può essere autogestita dal gruppo oppure può essere richiesto il servizio pasti: noi proponiamo piatti semplici vegetariani e vegani.
Ora stiamo predisponendo gli spazi che ospiteranno i workshop di agricoltura, la raccolta delle piante selvatiche, le attività ecologiche per i più piccoli (durante l’inaugurazione per esempio i bambini potranno costruire un grande mandala con ghiande, foglie e sassolini che trovano in giro per il bosco) e molte altre ancora.

Cosa succederà durante l’inaugurazione?

Saranno tre giorni pieni di attività, con un programma molto ricco: ci sarà lo yoga kundalini, il Tai Chi, la danza Bharata Natyam, attività artistiche e per i bambini, un laboratorio di musica, la presentazione dell’associazione Sassi Scritti, rivolta soprattutto a poesia, teatro e musica che svolgerà delle attività all’interno del centro. Tutte le lezioni sono gratuite e vi potrà accedere chiunque. Vi aspettiamo quindi numerosi per festeggiare e celebrare insieme la primavera, di cui il Centro della Terra è la casa…

Programma

Venerdì 24

16.00 – 18.00: Yoga Kundalini con Ravijit Kaur
19.30 – 19.30: Azzurra d’Agostino ci parlerà dell’Associazione SassiScritti e degli eventi in programma per il 2017: laboratori di scrittura creativa, corsi di teatro e il festival di poesia e musica “L’importanza di essere piccoli”
20.00 – 21.00: cena
21.30: danze popolari, con tutti e per tutti! Guideranno Marco e Larry

Sabato 25

5.30 – 8.00: Sadhana di Yoga Kundalini con Prabhunam Kaur
8.30 – 9.30: colazione
10.30 – 11.30: degustazione di Acque con Laura Costa
12.30 – 13.30: pranzo
14.00 – 16.00: presentazione del Metodo Freccia, laboratorio di tiro con l’arco consapevole con Silvia Signoretti, Antonella Urbinelli e Laura Costa
16.30 – 18.00: classe aperta di Bharata Natyam – danza classica indiana con Giuditta de Concini
18.30 – 19.30: viaggio sonoro con Julieta Loto
20.00 – 21.00: cena
21.30 – 22.30: spettacolo di Bharata Natyam con Giuditta de Concini

Durante la giornata, Valentina Benassi offrirà dei benefici ASSAGGI di MASSAGGI ai partecipanti che li richiederanno!

Domenica 26

6.00 – 8.30: Sadhana di Yoga Kundalini con Ravijit Kaur
9.00 – 10.00: colazione
10.30 – 12.00: Qi Qong e Tai Chi con Denise Vallo
12.30 – 13.30: pranzo
15.00 – 16.00: presentazione del corso di musica e canto per adulti e bambini – metodo Tititom con Rita Cervellati
16.30 – 18.00: Yoga Kundalini con Ravijit Kaur in sala pratiche, mentre, all’aperto, Nam Dhan Kaur accompagnerà bambine e bambini nella costruzione di un meraviglioso mandala naturale.

Se desiderate pernottare al Centro, vi chiediamo gentilmente di prenotare: i posti letto disponibili sono 20; in caso le richieste fossero superiori vi aiuteremo a trovare una sistemazione nelle vicinanze.
Lo stesso per i pasti: per organizzarci al meglio e procurarci tante buone cose, vi preghiamo di comunicarci con almeno una settimana di anticipo se desiderate fermarvi a pranzo, a cena o a entrambi e in quali giorni.

Per informazioni e prenotazioni, potete scrivere a:
info@nabhi.it
oppure chiamare il 328 268 2596

Ravijeet Kaurgiulia borghi centro della terra

nel 2012 consegue la laurea magistrale in Scienze Etnoantropologiche presso l’università di Bologna con una tesi dedicata alla diffusione e all’influenza delle discipline orientali sulla corporeità occidentale contemporanea.
Pratica Yoga Kundalini come trasmesso da Yogi Bhajan dal 2006, comincia a insegnare la stessa disciplina nel 2008. Oltre al diploma di istruttrice di I livello, conseguito presso la scuola “Karam Khand” di Bologna nel 2009, segue regolarmente corsi di formazione per insegnanti e seminari di Karam Kriya, numerologia applicata alla consapevolezza, con il Maestro Shiv Charan Singh. Insegna principalmente a Bologna presso l’Associazione Jaya e a Porretta Terme, tiene corsi intensivi e consulti di numerologia in tutta Italia.